Archivio tag | te

Sai di…

Sai di sesso e d’amore
di luna e di vento,
sai di sale e d’arancio,
di caffè e di miele.
Sai di muschio di bosco,
di fate e di streghe.
Sai di arpe lontane,
di ninne di mamme.
Sai di teneri abbracci,
di dolci sussurri.
Sai di pioggia, di neve,
di sole e rugiada.
Sai di notti e mattine
di lenzuola sgualcite.
Sai di amplessi sfrontati
di umori mischiati.
Sai di me, sai di te.

Annunci

“Narro di Te” mia video-poesia su YouTube

Narra di te
L’ombra silenziosa
Che carezza
Il mio insonne volto
La notte.
Narra di te
La luce che più
Non si spegne
Sul fondo
Dei miei occhi.
Narra di te
Il singulto
Solitario e ondoso
Che percorre il mio corpo.
Narra di te
Il pianto
Per un’ assenza che nessuno sa.
Narra di te l’orgoglio
Del sorriso
Di chi si sa amato
Da chi più ama.
Narra di te
La paura trattenuta
Il futuro sperato
La felicità
Che si fa lacrima d’emozione.

Io
Narro di Te.

Che dovrei amare di te?

image

Lucia, maggio 2015

Che dovrei amare di te, ragazza invecchiata, coi tuoi polverosi sogni ancora addosso?
La tua atavica, infantile, mai colmata, fame d’amore?
Le tue adolescenziali paure di non accettazione?
Il tuo essere diversa senza mai cedere al compromesso, se non per un amore sbagliato?
Che dovrei amare mai di te?
L’indefessa fiducia nell’amore che ti veniva giurato o nell’amore che credevi dovuto?
Il tuo corpo maltrattato e furiosamente dolente, che si è vendicato mantenendosi esteriormente nel tempo, alla faccia del tempo?
Per la tua dolorosa, nociva, incapacità di perdonare tua madre?
Per tutte le scelte rimandate o mai fatte?
No…Non per questo.
Ma un poco t’amo.
Ti amo per la malinconica dolcezza che alberga nei tuoi occhi, ti amo per l’empatia verso coloro che soffrono, ti amo per la tenerezza e dedizione con cui hai amato persone anziane, ti amo per l’ingenua, spesso mal riposta, fiducia nel prossimo.
Ti amo per il coraggio di proseguire, controvento.
Ti amo, sopra ogni cosa, perché la più importante, solitaria, straziante, rischiosa decisione, dell’intera tua vita, l’hai fatta, l’hai fatta pagando più di quanto meritassi.
E che un giorno tu possa, alfine, fare a te stessa una carezza.

Lucia

Elisa : “Una poesia anche per te”

Forse non sai quel che darei
Perché tu sia felice
Piangi lacrime di aria
Lacrime invisibili 
Che solamente gli angeli
san portar via
a cambierà stagione
ci saranno nuove rose
E ci sarà
dentro te e al di là
dell’orizzonte 
una piccola
poesia
Ci sarà
forse esiste già al di là
dell’orizzonte 
una poesia anche per te
Vorrei rinascere per te
e ricominciare insieme come se
non sentissi più dolore
ma tu hai tessuto sogni di cristallo 
troppo coraggiosi e fragili
per morire adesso
solo per un rimpianto
Ci sarà
dentro e te e al di là
dell’orizzonte 
una piccola poesia
Ci sarà 
dentro e te e al di là
dell’orizzonte
una poesia anche per te
Perdona e dimenticherai
per quanto possa fare male in fondo sai
che sei ancora qui
e dare tutto 
e dare tanto quanto il tempo in cui 
il tuo segno rimarrà
questo nodo lo sciolga il sole 
come sa fare con la neve
Ci sarà 
dentro e te e al di là
dell’orizzonte
una piccola poesia
Ci sarà
forse esiste già al di là
dell’orizzonte 
una poesia anche per te
anche per te
solo per te 
per te…