Archivio tag | regalo

Ti faccio un regalo

Reblog mensile della mia “poesia” pubblicata sul blog “Caffè Letterario”

Caffè Letterario

Ti faccio un regalo,
sai dentro che c’è?
Tutte le cose più difficili di me;
ci son ansie, tristezze e paure,
del mondo le subite brutture,
l’accidia che spesso mi coglie,
le perdite delle mie battaglie.
C’è la mia incapacità di perdono,
verso chi doveva capire chi sono,
le urla che non so trattenere,
contro chi, oramai, non sa più di ferire.
C’è un corpo che ho maltrattato,
troppo spesso non l’ho rispettato.
C’è del male subìto il fragore,
i dolori del corpo e del cuore.
Ma non è tutto qui il mio regalo,
c’è, sotto tutto questo, del buono.
C’è la parte migliore di me,
nata quando hai accolto il brutto di me.
Ci son sogni, disegni, poesie,
ci sono tutte le mie fantasie,
e speranze, e sogni, e magie.
Ci sono miracoli che non credevo possibili, attimi di felicità incredibili.
C’è l’amore che fa rima con cuore,
e…

View original post 108 altre parole

Tra sogno e realtà

E poi arriva qualcuno che ti fa un regalo. Un’idea cui neanche avevi pensato e che trovi bellissima.
E che chissà…magari può diventare qualcosa di concreto.
Comunque il regalo di un piccolo sogno e della speranza che una passione scoperta da poco possa diventare qualcosa di più importante.
E ci sono regali più grandi della speranza? Della fiducia ? Della stima?
Un regalo bellissimo di cui sarò in ogni caso sempre grata.

image

La mia ballerina soffione

image

La mia ballerina stampata su maglietta

Ti regalo

image

Stasera ti regalo questa luna piena, immensa e bianca, laggiù ad est, laddove il mattino sorge il sole.
Sembra accarezzare la terra, suadente, malinconica e dolce, come solo una creatura della notte può
essere.
Ti regalo questa visione che si riflette nei miei occhi.
Ti regalo questa notte luminosa che ci vedrà lontani ma legati da uno stesso pensiero.
Ti regalo il profumo dell’aria che sa ormai d’inverno e lo scintillio delle stelle che custodiscono il segreto dei nostri sogni.
Ti regalo il brivido che percorre la mia schiena.

Forse è  il freddo…

Forse sei Tu…

Lucia