Archivio tag | odio

Io, fiera di essere buonista.

Dedicata a coloro che credono di offendermi dandomi della buonista.
Dedicata a tutti coloro che stanno, col loro esempio, trasformando anche i loro figli in piccoli portatori di odio.
Dedicata a tutti i falsi non razzisti

Lucia

MonDonna

Abbiate il coraggio di posare la vostra mano nel buio, per portare un’altra mano nella luce.
(Norman B. Rice)

image

A tutti coloro che usano la parola buonismo come un insulto:

Quanta intolleranza , quanta disumanita’, quanto razzismo.
Questo ripetere sei una “buonista” come fosse un insulto, mentre preferisco essere buonista a qualsiasi cosa siate voi.
Sono dispiaciuta per i vostri figli, per bambini e ragazzini che, adesso, vedo ovunque prendere in giro, pesantemente, bambini e ragazzi di colore, o anche solo “non bianchi”.
Basta siano “non bianchi”, mica importa se sono nati qui, se sono addottati, se sono italiani.
No, la vostra rabbia cieca gliel’avete trasmessa e loro diventano come voi. Intolleranti verso la differenza, non accoglienti, feroci con la parola,  bambini che credono che ci siano persone che sono venute qui a farci del male che siano i responsabili di ogni problema.
State facendo un buon…

View original post 143 altre parole

Annunci

Immigrazione: come costruire un ordigno web carico d’odio. La contraffazione di Affaritaliani.it.

“(…)siamo di fronte non a giornalisti, non ad operatori dell’informazione, bensì di fronte a costruttori di odio che non si fanno scrupolo di manipolare una notizia per cavalcare tutti i peggiori istinti e tutta la sottocultura, impregnata di intolleranza e razzismo, di questo Paese.

Magari, anzi sicuramente, con l’obiettivo di lucrare in termini di consensi, di cliccate e di guadagni. (…)Affari e basta. Sulla pelle di stranieri, immigrati, profughi, migranti, con un ordigno indegno, congegnato per esplodere sul web, che va denunciato con una sola parola: criminale.”

@Stefano Ciancio

Dimensione Mendez

Immigrazione: come costruire un ordigno web carico d’odio.
1 – Prendi un articolo di cronaca riguardante alcuni occupanti abusivi che a Mestre hanno incendiato il terrazzino di una casa popolare.
2 – Fai un perfetto copia-incolla del testo.
3 – Modifica accuratamente titolo e sottotitolo facendo diventare gli abusivi ‘abusivi stranieri’.
4 – Spaccialo per tuo e per vero, aggiungendo che ‘abusivi stranieri incendiano le case popolari ed esultano: Così non le avrà nessun italiano!’
5 – pubblicalo, diffondilo e scatena l’odio nei confronti degli stranieri.

Questo caso ‘da manuale’ è accaduto davvero. E chissà quante volte accade nel mare magnum della’informazione’ web. Questa volta, per fortuna, qualcuno se n’è accorto. Che qualcosa non tornasse se n’è accorto per primo un amico di Facebook, Luca Corsato. Nel suo post Luca si indigna per un articolo pubblicato dal sito affaritaliani.it sottolineando che mentre ‘dal titolo pare che degli stranieri abbiano bruciato “degli alloggi” in…

View original post 611 altre parole