Archivio tag | notti

Notti

Notti di me e di te, di desideri raccontati dallo sfiorarsi di dita. Notti lontane a carezzarsi pensieri, a giocare con la magia di due anime che sanno sentirsi in silenzio; senza vista, nè udito, nè voce. Notti di luna piena e stelle che regalano ombre e luci, dipingendo sagome di una danza d’amore nel buio, affreschi di passione senza tempo. Notti calde di profumi, di odori nuovi, di lenzuola bagnate d’amore.
E riconosci quel suono? Quello sciabordio di corpi che si fanno tempesta appropriandosi l’uno dell’altro con desiderio spietato?
Odi quelle grida che chiedono una pietà che non vogliono , vittime di insopportabile piacere da cui non vorrebbero mai requie?
Notti di fiabe e poesia di confidenze lente, di racconti a fil di voce, di tocchi lievi come seta che sanno solo di tenerezza, di piccoli baci in fronte, sulle palpebre chiuse, di buone notti, di respiri quieti e sereni. So che sei lì, sai che son qui.
Notti di lacrime, di ricordi che fan paura di paure nuove, di prove di vita, di scalini da fare da soli, di muri da abbattere, di consapevolezza che però noi ci siamo per noi. Siamo dietro il muro, sopra la scala, oltre ogni ostacolo, oltre, primi tifosi:” perché tu sei il mio credo e la mia indefessa fede”.
Notti senza tempo né spazio, così era ieri, così oggi, così sarà domani.
L’infinito ci appartiene.

Lucia Lorenzon, 2 novembre 2018

Annunci

Anima mia

Anima mia,
quanto tempo
senza ricordare,
se non in una
incolmabile, inspiegabile,
assenza di te.
Quanti lunghi giorni,
finiti in notti insonni,
a cercare risposte.
Malinconie
dipinte negli occhi
e tenerezze,
cercate laddove
un’illusione parlava d’amore.
Ti cercavo,
Anima mia,
senza saperlo.
Ti cercavo negli pochi stupori,
nelle rare felicità
negli inebrianti profumi,
nelle carezze del mare.
Ti cercavo
nella mia stessa,
indomita, dolcezza.
Ti cercavo, cieca,
senza neppure supporre
tu fossi.
Ti cercavo come si cerca
sé stessi,
come si cerca una parte strappata da sé;
dentro, in fondo,
laddove i segreti si svelano,
se si vince la paura.
Eri lì,
ti avevo dipinto,
creatura di sogno e colori,
nello scorrere degli anni
ho composto, perfetto,
il tuo ritratto.
Incontrandoti,
dopo tanta strada,
non ho potuto che riconoscerti,
Anima mia.

Lucia Lorenzon, 2 maggio 2017

La mia video poesia “Sai…” su YouTube

Sai di sesso e d’amore
di luna e di vento,
sai di sale e d’arancio,
di caffè e di miele.
Sai di muschio di bosco,
di fate e di streghe.
Sai di arpe lontane,
di ninne di mamme.
Sai di teneri abbracci,
di dolci sussurri.
Sai di pioggia, di neve,
di sole e rugiada.
Sai di notti e mattine
di lenzuola sgualcite.
Sai di amplessi sfrontati
di umori mischiati.
Sai di me, sai di te.

Ci sono notti…

image

Immagine da web

Ci sono notti
Senza “io”
Notti
Senza demarcazione
Tra il mio iniziare
E il tuo finire
Esiste
Un essere nuovo
Che
Appare
E vive
Solo nel buio
Dove tutto si fonde.
E il tuo stesso respiro
È il mio.

_Lucia Lorenzon