Archivio tag | mamme

La mia video poesia “Sai…” su YouTube

Sai di sesso e d’amore
di luna e di vento,
sai di sale e d’arancio,
di caffè e di miele.
Sai di muschio di bosco,
di fate e di streghe.
Sai di arpe lontane,
di ninne di mamme.
Sai di teneri abbracci,
di dolci sussurri.
Sai di pioggia, di neve,
di sole e rugiada.
Sai di notti e mattine
di lenzuola sgualcite.
Sai di amplessi sfrontati
di umori mischiati.
Sai di me, sai di te.

Annunci

LA BUFALA SULL’ “INSEGNAMENTO GENDER” : PSICOSI TRA WEB E WHATSAPP

C’è un messaggio, che circola in modo virale su Whatsapp, tra i gruppi di mamme di asili e elementari e i gruppi di mamme su facebook che lancia un allarme inquietate sull’ “insegnamento gender” che verrebbe introdotto col nuovo decreto legge Fedeli nelle scuole e asili italiani.
Una bufala, un atto terrorizzante e manipolativo. Si puo’ essere in disaccordo sul decreto legge ma non inventarsene i contenuti.

MonDonna

image



(…)

































A UNA ENORME SCIOCCHEZZA PIENA DI FALSITÀ, vi invito caldamente ad aprire il link e leggerla:

Cerchiamo di avere un minimo di discernimento, di non credere a tutto cio’ che ci viene propinato, di leggere i documenti idee, da fonti certe.
Tutto ciò sta creando un panico generalizzato tra molte madri, per il solo fatto di credere, supinamente, alla prima bufala diffusa viralmente senza fare lo sforzo di informarsi personalmente e cercare le informazioni reali per farsi le proprie idee.
Sul web si trova di tutto e il contrario di tutto.
Cerchiamo di esserne consapevoli.
Cerchiamo di non farci abbindolare.

Lucia

View original post

Auguri a tutte le mamme…

image

Immagine dalla pagina fb "Colors for you"

Festa della Mamma

A coloro che hanno dato la vita a un figlio.
A coloro cui la natura o il destino non l’hanno permesso, ma hanno fatto da madri al figlio generato da un altra.
A coloro che hanno dovuto rinunciare al proprio figlio perché non erano in grado di occuparsene.
A coloro che la vita di un figlio l’hanno persa, provando uno dei piu’ strazianti dolori al mondo.
A coloro che in vita non sono più, ma sopravvivono nel cuore dei propri figli.
Alle mamme in attesa.
A quelle giovani, alle più mature, a quelle anziane, che’ mamme non si smette di essere mai.
A tutte coloro che hanno avuto l’ onore, il privilegio, il dono, l’immane responsabilita’ di sentirsi chiamare con la parola più dolce e pronunciata al mondo: “mamma”.
A tutte…Dal profondo del cuore… Auguri!!!

Lucia