Archivio tag | estate

Danzando sotto la luna

Era uscita di nuovo in giardino, con gli soli slip addosso, la luna era quasi piena, la giornata era stata ancora tanto calda da far sì che la notte potesse stare fuori così. Pochi minuti, le braccia in alto, un giro su sé  stessa, un respiro profondo. Uno sguardo alla luna. 

Si sentiva un poco strega, seppur sorridendo del suo stesso pensiero.

Non era facile stare senza di lui. Non stava bene.

Quell’ estate era stata odiata da molti per il caldo; eppure dentro di lei, nonostante le zanzare, la malinconia, la debolezza datale dal ciclo fortissimo, dentro di lei era contenta di aver avuto quell’estate di sole feroce, ma sapeva anche sarebbe stata in qualunque freddo, se lo avesse avuto accanto.

Lo accarezzava, gesti dolci su un corpo lontano.

Non smetteva mai di essere con lui. Mai.

Le streghe sanno essere ovunque.  

Lucia Lorenzon  10 agosto 2017

Non ti amo Ferragosto

Immagine creata da me

Sogno un’infinita estate, stagione che sta, invece, nel bagliore infuocato d’un attimo.
Poche cose mi danno malinconia come queste mattine in cui la luce si leva più tardi e la notte arriva prima. Giorni che s’accorciano,  inesorabilmente, e nell’ eccessivo festante ferragosto c’è già un po’ il rimpianto di ciò che é stato.

A chi lo ama: Buon Ferragosto! E aprite questo link , toccate  con un dito qua e là e guardate http://goo.gl/2UoUaw

Lucia  

Autunno

image

Foto di Lucia Lorenzon

Autunno

E lenisci
Il lutto
Di un’estate
Che ti porti via
Dipingendo
Il mondo
Di colori.

_Lucia Lorenzon

Settembre in musica :

Luca CarboniSettembre:

SettembreAlberto Fortis:

PFMImpressioni di Settembre:

Momenti di una sera di mezza estate

image

Ci sono momenti lievi,anche nel mezzo della battaglia,ci sono momenti dolci come una carezza, come la brezza che muove i capelli, come un vestito giallo e i piedi nudi, come una foto rubata in unasera di mezza estate, quando il buio gia’ arriva prima, ma tutto profuma ancora di Sole.

Lucia

image

Chiesa di San Gallo a Soligo 9 agosto 2015

image

image

image

Panorama da San Gallo Lucia e Stella 9 agosto 2015

image

image

Max Gazzè feat Niccolò Fabi
Vento d’Estate

L’estate e i parchi acquatici: i dieci più divertenti d’Italia

L’Italia è disseminata da Nord a Sud di piccoli e grandi parchiacquatici.
Luoghi di divertimento e refrigerio per grandi e bambini.
Questi i dieci piu’ famosi e tutte le informazioni che li riguardano.

Lucia

MonDonna

image

In questa calda estate per trovare refrigerio dall’afa, e divertimento per grandi e bambini, cosa è meglio di un parco acquatico? Ce ne sono ovunque, piccoli e grandi, disseminati lungo la penisola. Questi i 10 più belli e tutte le informazioni che li riguardano.

GARDALAND WATERPARK
In città, certo, ma attorniati da spiagge bianche, acque cristalline e palme dall’ombra rinfrescante. Il famoso parco divertimenti del Nord Italia si sdoppia e, alle porte di Milano, offre una ampia scelta di divertimenti versione splash. Si incomincia con qualcosa di tranquillo, la Piscina Nuoto, per passare presto alla più attiva Torrente Veloce, dove una corrente d’acqua continua permette di nuotare più veloce che mai. Immancabile il Crazy Riverper scendere i 210 metri tra le curve con i gommoni. Più schiumosa discesa di Foam, mentre il livello di adrenalina sale con i tre scivoli di Toboga. Altro momento di relax nella Laguna Azteca (dove si trovano i Relaxing Gazebo)…

View original post 1.967 altre parole

A te Estate, che amo ❤🌞

“Sono giornate da “Oltre”.
Oltre il consentito, oltre il più che desiderato, oltre il fatto di non volerne parlare.
Sono giornate che c’è il Sole”
(arli3, Twitter)

image

Baciata dal Sole (autoscatto)

Cara Estate,

Ebbene sí…io ti amo.
Mentre i piu’ anelano al fresco, se non proprio all’inverno, io ti amo cosí.
Ti amo cosí, come sei, con tutte le tue virtú :i pochi vestiti, i sandali, i gelati, le cicale e i grilli che cantano, alternandosi, l’anguria, le vacanze, il mare ( il connubio estate/mare è ciò che piu’ si avvicina ad un mio ideale paesaggistico_climatico) e quei difetti che tutti trovano insopportabili, ma che io, da innamorata persa, accetto, pur di avere te: zanzare, umidita’, sudore, profumi non proprio sublimi, di gente poco avvezza all’acqua (o che ancora non ha trovato il deodorante adatto?) notti calde, dove il lenzuolo è gia di troppo.
Ti amo al punto da non amare neppure i metodi usati dai piu’, per cercare di renderti sopportabile: condizionatori, pinguini, ventilatori…per la mia cervicalgia deleteri piu’ dei 40°.
Io esco di casa e mi trovo immersa in una sorta di brodo primordiale nel quale mi sento “accolta”.
Io, con la pelle lattescente e i colori da nordica, ho un anima mediterranea se non proprio tropicale.
Non mi sentirai mai lamentarmi perché ho caldo…lamentela che comprendo se proviene da anziani, bambini, malati, gente che fa lavori pesanti, ma che mi giunge come insopportabile ronzio da chi passa tra un ufficio e una casa con condizionatore messo a temperature simil siberiane.
Duri cosí poco tu…un momento di passione infuocata ( che peraltro non concedi ogni anno, lo scorso anno neppure t’ho vista) e c’è già la prima pioggia che ti smorza e ti allontana.
E io aspetto, aspettero’ sempre, il tuo ritorno.

Già, proprio t’amo.

Tua affezionatissima

Lucia

Negramaro “Estate