Archivi

Sfida al tempo

Ho visto per primi

i tuoi occhi

ad ogni mio risveglio,

ed ogni sera

ho allungato la mano

alla mia destra, verso di te,

sussurrando: “Buonanotte Amore”.

Ti ho accarezzato piano,

per non turbare il tuo sonno

nelle mie notti insonni,

o solo ascoltato,

il tuo quieto respiro,

la più dolce ninna nanna

per la mia anima.

Ho parlato al tuo cuore

nei giorni che ci han visto lontani,

affondando il naso

nel profumo dei tuoi vestiti,

chè nulla amo come il tuo odore,

quando me lo ritrovo addosso.

Ho volato con te,

in ogni modo,

basta prenderci la mano

per andar lassù,

tra stelle e desideri.

Per te ho cantato

canzoni d’amore,

e scritto parole

con ambizione di poesia.

Ci siamo raccontati

il mondo fuori,

il mondo dentro,

tutto il prima di noi,

che ancor mi chiedo

come possa esser esistito.

Intimi e confidenti come amici,

infuocati come amanti.

Abbiamo riso,

abbiamo pianto,

non ci siamo persi mai.

E così sarà,

non fino alla fine dei nostri giorni,

ma oltre,

laddove il pensiero e l’amore

sfidano vittoriosi il tempo,

l’infinito,

mutandosi in eterno.

Lucia Lorenzon 21 ottobre 2017

Annunci

“Pas de Deux”, video poesia.

Ribloggo da “Caffè Letterario” la mia pubblicazione di oggi: un video creato per la mia poesia “Pas de deux”.

Caffè Letterario

Vi propongo oggi un’ altra mia video-poesia, buona visione e lettura!

“Pas de Deux”

Sei la danza della vita mia,
fluida dolcezza,
erotismo sofisticato,
sfrenata felicità.
Sei allegria
e risata.
Sei passione che mozza il fiato,
mani che sfiorano,
guidano,
affondano.
Sei sguardo
Che parla di desiderio
e insinua piacere.
Sei abbraccio che avvolge,
protegge,
custodisce.
Sei ebrezza
ed abbandono.
Sei cerino che incendia
e viscerale possesso.
Sei culla
e audace volo.
Sei la danza della vita mia;
il rumore conosciuto dei passi
il ritmo antico dell’ amore,
il mio eterno “pas de deux”.

Lucia Lorenzon

View original post

Prendimi

Ancora una domenica calda…come vorrebbero esserlo i miei versi.
Ecco la mia poesia pubblicata oggi per Caffè Letterario.
Lucia

Caffè Letterario

Ancora per una volta versi “caldi”, o almeno questo il mio intento. Versi di passione.

Ultima domenica d’agosto…spero sia stata per voi una buona estate.

Buona lettura.

Prendimi,
non so essere altro da te,
nemmeno nel più lontano dei mondi.
Fammi sapere,
capire,
sentire di chi sono.
Prendimi,
sporcami
usami e fatti usare,
non ho mai paura di te.
Ci apparteniamo,
i nostri passi possono essere lontani,
le nostre mani mai;
I nostri occhi si guardano sempre.
Ti respiro dentro,
ti parlo in silenzio
Ti tocco dove nessuna mai.
La libertà è amarti,
senza limiti,
né perché.
Non può esserci nessun troppo,
dove l’Amore è maiuscolo.
Prendimi
e fatti gridare la felicità
mentre la tua essenza diventa mia.
Lucia Lorenzon, 27 agosto 2017



View original post

La soddisfazione per un riconoscimento: passate a trovarmi anche voi!!! Tshirts, cover, felpe e…

@Regrann from @teeser_app – I sapori, i colori e i profumi dell’estate sono tutti raccontati e rappresentati nelle creazioni di @lucialcreazioni 🍍Scopri tutto il suo shop di T-shirt, cover e felpe a questo link: https://teeser.it/teesigner/LuciaL 

#WeSupportCreativity







#cover #cases #iphone #allphone #design #casesdesign #artist #cool #art #illustration #hananas #summer #goodvibes #buyart #tshirt #teeser #teeserapp #teesigner #community #creativity – https://www.instagram.com/p/BYLOryLlae4/

Su instagram sono @lucialcreazioni e mi trovate qui: http://www.instagram.com/lucialcreazioni/

L’oscuro fascino dell’estate

Vorrei averlo saputo scrivere io. Sono perdutamente innamorata di questa stagione cui perdono tutto, anche le zanzare, i 40 gradi, le cervicalgie da aria condizionata dei pazzi che la mettono a 20 gradi, tutto, basta che sia.

erodaria

L’estate è prepotente.

Non so veramente se sia stato sempre così o se piuttosto siamo stati noi con le nostre infinite aspettative a gonfiargli l’ego.

È come se trascorressimo le altre stagioni a spazzare i desideri più belli sotto al tappeto, in vista delle grandi pulizie estive. Quando non si può più aspettare, è l’ora di realizzare quel che è stato messo da parte. L’estate è il tempo della mietitura, il tempo dei frutti sfacciatamente dolci, il tempo delle risposte.

L’estate è femminile sono nella grammatica, per quel che mi riguarda è maschio, dannatamente irresistibile, pericoloso.

Ci costringe a svestirci, a mostrare nudità che magari vorremmo nascoste.

Ci fa puzzare di sudore e imbarazzo.

Sferza impunemente le nostre solitudini, ché esser soli nel tempo in cui ci si pretende felici è un’interminabile maratona a ostacoli.

Ci taglia le gambe e il fiato.

Si mostra tenero nelle brezze notturne, per poi…

View original post 89 altre parole

Baciami la nuca

eccomi al mensile appuntamento col ” Caffè Letterario” , appuntamento scordato lo scorso mese perché sono una distrattissima.
Buona lettura

Caffè Letterario

Rieccomi, una poesia un tantino “hot” questa volta, spero vi piaccia.

Baciami la nuca,
bagnata di piacere,
dopo ore d’amore
senza pietà,
nè mia,
nè tua.
Ci siamo persi,
dentro noi,
sentenziato,
con passione furente,
la reciproca appartenenza,
un possesso senza paure.
Mi consegno,
ti consegni.
Fusi in un mondo
che ci ha come soli abitanti,
ma creatori di nuove visioni,
di nuovi sogni,
nuove realtà.
Siamo nostri, Amore;
ma ora baciami la nuca,
a lieve sigillo
di un per sempre.

Lucia Lorenzon, luglio 2017

View original post

Pas de deux 

Sei la danza della vita mia,
fluida dolcezza,
erotismo sofisticato,
sfrenata felicità.
Sei allegria
e risata.
Sei passione che mozza il fiato,
mani che sfiorano,
guidano,
affondano.
Sei sguardo
Che parla di desiderio
e insinua piacere.
Sei abbraccio che avvolge,
protegge,
custodisce.
Sei ebrezza
ed abbandono.
Sei cerino che incendia
e viscerale possesso.
Sei culla
e audace volo.
Sei la danza della vita mia;
Il rumore conosciuto dei passi
il ritmo antico dell’ amore,
il mio eterno “pas de deux”.
Lucia Lorenzon, 2 luglio 2017