Archivi

Flash Avvo Tag

image

Ringrazio Paola, del blog https://tuttolandia1.wordpress.com/  per avermi invitata a questo tag (il primo cui riesco a partecipare cercando di evitare le pene previste se non lo facessi 😂 ) ideato da Massimo Della Penna, alias Avvocatolo del blog https://avvocatolo.wordpress.com/ che pubblica un libro  “L’Ultimo Abele, Storia di un ossessione”

image

Le regole del tag :

-Inserire la foto che trovate https://avvocatolo.files.wordpress.com/2015/11/avvostag1.jpg

-Scrivere una storia in una singola frase, come ha fatto lui “ Causa errato acquisto vendesi tomba vuota (mai usata) e kit decennale di chemioterapia (usato 80%); valuto permute con fucile a canne mozze o candelotto di dinamite, munirsi di autocertificato di morte, trasporto a carico della salma, NO contrassegno.”; tra 15 giorni tutte le storie finiranno in una pagina sul blog e la migliore di esse verrà inserita nel suo libro L’Ultimo Abele

-I nominati che non proseguano nel Tag: saranno dati in pasto a mia suocera e condannati ai pozzetti di burraco forzati per tre ere geologiche;

-Non si possono cambiare le tre regole sopra;

-Non ci provate…anche la regola numero quattro è immodificabile;

-La regola numero cinque si può cambiare a piacimento;

-La regola numero sei NON va applicata (le violazioni comportano l’applicazione della regola numero tre).

La mia frase:

“Lei guardava il cielo, la notte, con gli occhi di chi ha perso tutto, col battito lento di chi è a un attimo dalla resa, col freddo sempre addosso; respirava l’aria silenziosa e umida e si riempiva gli occhi di quel buio alla ricerca di una speranza, di una carezza, di un desiderio, di un sogno, di una risposta… e il cielo l’accontentava con un luccichio lontano di stelle, con un riverbero di luna, il chiarore di un aereo; era il suo segreto per resistere, quello: per quanto buio, guardare in alto, e il cielo le sapeva mostrare sempre una luce.” (Lucia)

E ora passiamo alle nomination: non sapendo davvero chi caricare di questo “onere” 😂😂😂 nomino tutti coloro che stanno leggendo queste parole. E poi…fate vobis!