Archivi

13 dicembre Santa Lucia

Domani, 13 dicembre, si festeggia Santa Lucia.
Auguri a tutte coloro che portano questo nome e tanta gioia ai bimbi cui porterà stanotte i doni.
Qui trovate una breve storia di questa Santa e delle tradizioni a lei legate.

MonDonna

image

LA STORIA DI SANTA LUCIA PER I BAMBINI

C’era una volta una piccola e bella fanciulla siciliana di nome Lucia, figlia di un ricco nobile di Siracusa. La bimba sin da subito si sentì profondamente legata al Cristianesimo, tanto da voler dedicare la sua vita al Signore. I genitori non concordavano con questa sua decisione e vollero sposarla con un giovane pagano, ma lei si rifiutò. Da quel momento iniziò una vera e propria persecuzione per farle cambiare idea, ma Lucia non volle saperne, così per punizione le vennero strappati gli occhi e infine fu uccisa, oggi infatti è considerata la protettrice della vista.
Una volta defunta, Lucia salì in cielo e conquistò con i suoi modi affabili tutti i santi, compreso lo scontroso S. Pietro. I giorni trascorrevano sereni finché S. Pietro non si accorse che Lucia era molto triste. Le chiese la ragione di tanta malinconia e lei rispose…

View original post 535 altre parole

Annunci

“Ha una malattia incurabile” di Debora Catania

Ci sono persone che si sentono dire questo pur non avendo mai avuto una vera diagnosi, non è incurabile solo il cancro. Sono incurabili anche malattie “rare” cui la medicina nemmeno riesce a dare un nome, non solo una cura.
Ci sono #malatiinvisibili che devono essere ascoltati.
Perché non si può essere condannati a morire di dolore.

MonDonna

image

Avete letto il titolo? Cosa avete provato? Un tuffo al cuore? Avete pensato ad una persona cara? Avete mai pensato se lo dicessero a voi? E se lo dicessero riferendosi a uno dei vostri figli, fratelli o genitori? Avete pensato al cancro, vero? Purtroppo per questo male terribile si possono sentire queste atroci parole seguite dalla più dolorosa e devastante realtà che ne consegue. E’ atroce sentirsi dire una cosa del genere. Ho pianto e ho visto piangere per notizie così brutali. Ho perso familiari ed amici carissimi per colpa del cancro. So cosa significa. So cosa si vive, so cosa si prova. Ma, ecco, come dirvelo senza lasciarvi stupefatti e increduli? Ecco, lo dico così com’è: queste parole se le sentono dire anche i MALATI REUMATICI, AUTOIMMUNI e RARI, dopo anni di sofferenze atroci, abbandonati da tutti, dopo che non escono più di casa perché non ne hanno le…

View original post 1.214 altre parole

L’ amore per un blog e la fatica di scrivere

A MonDonna , a quando ci tieni a qualcosa, anche se é “solo un blog

MonDonna

image

E dopo tanti scritti usciti di gettito, d’istinto, e altri più lenti, costruiti con pazienza e volontà, per esserci.
Dopo tanto tempo in cui l’amore per questo blog, MonDonna, mi ha fatto andare avanti “nonostante tutto” dedicandoci anche il tempo che non avrei avuto e sperando sempre nel supporto di chi, con me, scrive qui, ecco, ora, questa “fatica di scrivere”, questo scoraggiamento, questo continuo  chiedersi “e adesso chi trovo?” Perché troppe rubriche non ci sono più, perché una alla volta se ne vanno tutti, perché calano le visualizzazioni della pagina, calano quelle del blog e tutto sembra perdere significato. Ora l’impegno messo sembra vanificarsi, i mesi in cui riuscivo a scrivere anche tre volte  a settimana, per riempire i vuoti, finiti.
C’è un pezzo di me, qui; nei miei scritti e in quelli che ho pubblicato per altri, nelle immagini scelte, nei video, nel tempo rubato alla realtà, in…

View original post 158 altre parole

“Novembre”.

Grandissima Mariella…da MonDonna.

MonDonna

Come s’io aderissi
E tu
Uomo
Sprofondassi
Nel calco delle mie cavità
E la tua ala destra
Divenisse piuma in solfeggio
Sugli echi dei gemiti
Tutti’intorno
Sui muri
Nella pelle
Al buio
Così
Mi farei ramo
E ancor più
Edera
Diventandoti intricata e fitta
T’innesteresti
Nella possibilità degli spiragli
Col tuo seme
A farmi seme

Su un novembre fragile
Guardarci nudi
Rampicanti di carne
Sulle voglie delle foglie caduche

© Mariella Buscemi.

11209731_1692479787630603_8272609368256256577_n

View original post

SERENITÀ di Pietro Carena

Quando uno sguardo è più forte dei carnefici e della paura…

MonDonna

image

Quanti anni può avere questo ragazzo? Meno di trenta e più di venti, direi. Non so nulla, di lui. Se non che questa foto è stata presa in Iran. Non so se sia cattolico, o omosessuale. O blogger. O altro. Non credo, a vederlo, che sia un criminale.
Di lui mi parla il mio immaginarlo più o meno coetaneo di mio figlio. Saperlo essere stato bambino, quando io ero giovane padre di un bimbo come lui.
E tanto mi basterebbe.
Ma questa foto va oltre, come va oltre quello sguardo. Che sembra non perso nel vuoto. Forse cerca nella folla un’altro sguardo. Forse di un padre, forse di una madre. Anch’essi genitori di un bimbo fra gli anni Ottanta e Novanta, come me.
Uno sguardo che esprime un’anima.
Cerca evidentemente di rassicurare qualcuno.
Al di là dei volti dei carnefici, nascosti per la vergogna di un regime che spegne per…

View original post 64 altre parole

Dal NON VANGELO secondo Matteo di Pietro Carena

Dall’aggiornato “NON VANGELO” secondo Matteo.
Di Pietro Carena

MonDonna

image

Non_Matteo 5

1 Vedendo le folle, Gesù montò in cattedra e, ergendosi sul palco, gli si avvicinarono i suoi discepoli. 2 Prendendo allora la parola, li ammaestrava dicendo:
3 «Beati i sapienti di dottrina,
perché costruiranno il regno dei cieli.
4 Beati i sicuri di sè,
perché non avranno bisogno di misericordia.
5 Beati quelli con le idee chiare,
perché conquisteranno la terra.
6 Beati quelli che sanno cosa è giusto,
perché potranno insegnare a tutti.
7 Beati i rigorosi,
perché costruiranno rigore.
8 Beati i migliori,
perché non avranno bisogno di Dio.
9 Beati gli elaboratori di principi,
perché saranno chiamati maestri degli altri.
10 Beati i difensori intransigenti della verità,
perché di essi sarà la vera religione.
11 Beati voi quando saprete trovare le parole taglienti per proclamare la fede,
12 Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa quaggiù. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima…

View original post 5 altre parole