Archivio | ottobre 2016

COLORI D’AUTUNNO  (FOTOGRAFIE)

Non ho mai amato l’autunno.  È sempre stato per me un momento di malinconia. La fine del mio grande Amore, l’estate. Non posso però non restare affascinata dai colori di cui si veste. Ed allora eccovi le mie foto dell’ autunno (e di me in esso).

I miei piedi su un letto di foglie

Vista dal mio terrazzo

Ed infine io…che l’autunno ce l’ho nei capelli 

Selfie d’autunno

Il video con queste foto:

https://quik.gopro.com/v/v2m02JGpzB/

Annunci

C’eri

C’eri
In ogni dolore
In ogni lacrima
In ogni paura
In ogni attesa
In ogni offesa
In ogni errore.
C’eri
Nello stillicidio delle ore
Nello smarrimento dell’anima
Nel tremore del cuore.
C’eri
Negli amori sbagliati
Negli abbandoni subiti
Nelle grida malate
Nella incompresa solitudine
Nel respiro veloce.
C’eri
in ogni sorriso strappato
In ogni  risata improvvisa
In ogni struggente emozione
In ogni speranza  delusa
In ogni sogno sognato
In ogni musica che ho amato
In ogni libro sottolineato.
C’eri
Nel freddo dell’inverno
Negli arancioni dell’autunno
Nei fiori della primavera
Nel sole prepotente dell’estate
Nella pioggia
Nella neve
Negli arcobaleni.
Sì. Tu c’eri
Nella mia inconsapevole forza
Nel mio sorriso mai ucciso
C’eri
perché io oggi ancora ci fossi.
C’eri
Perché ci fossimo noi.

 “Sei…” su YouTube, mia video-poesia

Sei
In ogni passo
In ogni respiro
In ogni lacrima
Sei l’alito caldo del vento
E l’impero del sole
La fresca carezza
Della luna
Il rosso lieve e prezioso
Dei papaveri
Che tremano.
Sei ovunque sia la bellezza,
Anche nel viso
_E nello stesso azzurro_
Degli occhi
Di una figlia non tua.
Sei l’Amore.

Dolori Antichi

Ho lacrime

E urla

E dolore

Figlie di un tempo

Che non c’è più.

Ho confusioni antiche

E paure remote

Di bimba abbandonata. 

Ho tremori

Di solitudini passate

E ferite

Di false carezze .

Ho malattie

Che la mente 

Ha infiltrato in corpo e cuore

Ho sterminate stanchezze,

_Che nemmeno so riconoscere_

Ho vissuto una vita senza te.

A volte ritorna

A creare tempeste.

Ma ho un cuore limpido, 

Dove leggere dentro

Così potrai sapere.
Sempre.

Può farsi notte

Mi rifugio

Umida di te

Nell’incavo

Del tuo corpo

_Piccola_

Tra le tue braccia 

Che sono casa.

Qui tutto conosco

Nulla temo.

Odo ancora l’eco

Delle nostre grida,

Un leggero dolore

Di ancestrale possesso,

Un irripetibile _ferale_ odore.

E’ nell’aria

Il racconto di noi.

A suggello un bacio.

Sì, ora

Può farsi notte.

“Narro di Te” mia video-poesia su YouTube

Narra di te
L’ombra silenziosa
Che carezza
Il mio insonne volto
La notte.
Narra di te
La luce che più
Non si spegne
Sul fondo
Dei miei occhi.
Narra di te
Il singulto
Solitario e ondoso
Che percorre il mio corpo.
Narra di te
Il pianto
Per un’ assenza che nessuno sa.
Narra di te l’orgoglio
Del sorriso
Di chi si sa amato
Da chi più ama.
Narra di te
La paura trattenuta
Il futuro sperato
La felicità
Che si fa lacrima d’emozione.

Io
Narro di Te.