Lettera aperta a Beatrice Lorenzin (da una ragazza madre)

Ministro Beatrice Lorenzin (immagine da web)

Sa, Ministro Lorenzin, dei suoi consigli io proprio non so che farmene ora (anche perché la clessidra ormai é agli sgoccioli eh!) ma non avrei saputo che farmene manco prima.

Perché “fa figli” non lo puoi dire a nessuno, né puoi suggerirgli tempi e modalità, ma, soprattutto, non lo puoi dire se sei ministro di uno stato che per le madri non fa nulla. Offre aiuti che rasentano lo zero. Non supporta e non sostiene. Non esistete, Lorenzin.

Io ho passato la vita a sentirmi dire che fertile non ero, che sarebbero servite cure, ma tanto non avevo un partner e, quindi, non avrei fatto nulla comunque, ministro. Sarei rimasta una senza figli, la troverà una brutta cosa lei, ma così pareva andasse. Poi, chissà com’è, la vita ha fantasia, alla veneranda età di 41 anni, la sottoscritta, non fertile, rimane incinta. 

Già. E mica é stata felicità, sa. Perché il padre se n’è andato e non l’ha riconosciuta. Perché io facevo un lavoro in proprio che, incinta, non potevo continuare. Ho avuto dubbi. Non ero sicura di poter tenere mia figlia. Senza lavoro, senza compagno, con poca salute. 

Ma sono andata avanti. Ho avuto una assistenza pessima all’inizio (non le sto a dire le follie sentite dall’assistenza sociale del consultorio) e pessima durante la gravidanza.  Pessima. Fino a dovermi pagare il ginecologo. 

E poi…poi il “dopo“. Dove era lo stato, Lorenzin? Sa che mi ha dato lo Stato? A me che ero ragazza madre, senza lavoro? 1500 euro iniziali. Una tantum. E poi la social card, 80 euro ogni due mesi fino ai tre anni di mia figlia.

Sa che aiuto? Ma forse dice lei, in qualche cartolina, lo stato aiuta la maternità consapevole. A me é capitata per caso. 

Magari non meritavo l’aiuto. Son passati sei anni…non ho avuto niente. Quello che ho avuto é stato per il reddito basso, quindi non “in quanto madre” ma in quanto rientrante in una fascia Isee  che mi ha permesso almeno un bonus luce e gas.

E ora come stare messi? Perché non fate girare un po’ di cartoline  con tutto ciò che fate per supportare la maternità? Perché queste sono offensive e inutili.

Le do il sincero consiglio di attorniarsi di seri esperti della comunicazione perché i suoi fan schifo.

Sa…io ho un cognome, come vedrà dalla firma, molto simile al suo e anche un età vicina (a proposito com’è che lei ha avuto figli dopo i 40 anni? Mica bene, doveva  essere d’esempio) ma spero le somiglianze finiscano qui perché lei davvero non mi piace.
La saluto e magari rifletta, seriamente, sul risultato che sta ottenendo con questa sua idea del fertilityday. 

Lucia Lorenzon

Annunci

15 thoughts on “Lettera aperta a Beatrice Lorenzin (da una ragazza madre)

  1. Pingback: Lettera aperta a Beatrice Lorenzin (da una madre) – ritadotword

  2. Il fertility day è già, di per sè, un’idiozia, ma il modo con cui è stato “pubblicizzato” e gli slogan scelti sono semplicemente aberranti, nonché offensivi. E lo dice una che, a 35 anni, la sabbia della clessidra la sente quotidianamente scendere, eccome! Grazie Lorenzin per avermelo così elegantemente ricordato.

    Liked by 1 persona

  3. Sei grande Lucia, non solo quando racconti l’amore. Il ministro (o la ministra, fai tu) fino ad ora ha detto e fatto solo cose sbagliate. Tu? tu sei bravissima come sempre. Buona serata a te 🌻🌻🌻

    Liked by 1 persona

  4. pacato e incisivo è questa lettera denuncia di uno stato, dove procreare è un percorso a ostacoli, che tu hai con tenacia superato.
    Credo che non ci sia altro da aggiungere a questo spreco di denaro pubblico – sì, spreco perché queste campagne idiote le paghiamo noi contribuenti-

    Liked by 1 persona

  5. Io non mi spiego come possano aver partorito l’idea del fertility day, una campagna che ha offeso tutti: potenziali mamme e papa’ che aspettavano solo il ministro a ricordargli che la fertilita’ ha una scadenza (come se gia’ non bastassero tutti i parenti!), ora ragazzi di colore nella versione “corretta”, chiaramente frutto di un copia e incolla da un sito americano. Un abbraccio a te e tua figlia e un grande in bocca al lupo per tutto!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...