L’Amore, al di là di tutto.


​Ci devi sbattere addosso all’amore che supera tutto per crederci. Sbatterci il naso e capire che da quel momento niente sarà piú come prima.  

Che quella persona…é l’Amore. Il tuo. Che forse avrai amato prima. Che forse credevi di aver raggiunto la tua massima capacità d’amore, ma non era così. La vita è capricciosa e il destino di più, coi tempi ci giocano e, quando credi di aver trovato la tua più grande felicità quella felicità te la consentono solo in parte. Ti rendono lucidamente consapevole che esiste. Che ha un nome. Che ha quel nome. Quel battito di cuore. Quegli occhi. Quella voce. Ma non te la consegnano. Te ne concedono una parte. Ti mettono alla prova. Ti dicono “eccolo l’amore della vita, vedi, esiste, sei disposto/a a viverlo in te con la totalità di un amore assoluto e imparagonabile, ma senza averlo mai davvero completamente? ” 

E tu ti dici che devi cambiare strada, che non é giusto, che l’amore quello vero non può essere così.

No, no. Invece può essere così. E ti scardina ogni certezza. E ti cambia.

E lì in quel cambiamento sta la prova della grandezza o della mera infatuazione.

Perché cambiare per amore si cambia. Ci si riempie di felicità, o anche ci si annulla. 

Si sorride come degli scemi e si piange con disperazione inconcepibile.

Ma se il cambiamento é invece crescita, é trasformazione, é spinta verso la libertà, allora é Amore. 

É la generosità di volere il bene di chi si ama anche senza averlo accanto. É il desiderio di vederlo volare, é la commozione di sentirlo felice. É la consapevolezza che non gli farai del male mai perché fargliene vuol dire farne a te stesso. É il non sopportare che qualcuno gliene faccia.

Faresti qualunque cosa e invece hai limiti enormi che la realtà, con la sua crudele nitidezza, ti piazza davanti.

Ci sono anime che si riconoscono immediatamente in un’ altra anima ma che non si incrociano al momento giusto. O chissà, é bello pensare succederà in un altro tempo, in un altra vita, che forse é accaduto in un tempo in cui non si ha memoria. 

Ci sono esistenze che non possono essere stravolte in nome dell’amore perché significherebbe stravolgere altre vite ad esse legate, ci sono amori enormi che sanno essere folli, eppur responsabili, di fronte a vite che pagherebbero ingiustamente.

Ci sono amori che hanno un afflato d’infinito e d’eterno ma devono essere contenuti dentro il contingente, il reale.

E lo rispetteranno. Comunque consapevoli di essere già protagonisti di un incontro che può avvenire una sola volta nella vita.

Comunque privilegiati.

Comunque grati.

Annunci

6 thoughts on “L’Amore, al di là di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...