La mia fatica di esserti figlia

image

Io e mia madre

E in questo tripudio d’auguri io ho faticato a farteli, mamma, faticato enormemente. Distanti come mai, guardo foto lontane e ci vedo una bellezza che non è fiorita, una speranza che non si è avverata.
Mi avrai amata a modo tuo, ma io non l’ho percepito che in qualche istante…attimi di vita troppo brevi per l’amore che dovrebbe essere il più grande.
Nonché addolcirti il tempo ti ha indurita, ma ha indurito anche me. Resta il dolore per una madre che non ha provato a conoscermi, che non mi ha protetta da mio padre, la mia incapacità di un vero perdono. Resta la consapevolezza che farò comunque il possibile se ora, invecchiando, avrai bisogno di me. Tu da un punto di vista pratico, logistico, economico, lo hai sempre fatto, e di questo sono di certo grata seppur tutto è stato avvolto di freddezza.
E grata ti sarò sempre per esserti occupata tanto della mia bambina, di occupartene, con una dolcezza e un calore faticosi anche con lei, ma pur sempre almeno visibili e percepibili.
Non ho imparato l’amore più grande da te.
Me l’ha insegnato una bambina…me l’ha insegnato un uomo.
Ecco…Anche di questa vita che mi hai donato, seppur complicatissima e a volte molto dolorosa, ti sono pure grata.
Una vita in salita ma che ha permesso due grandissimi incontri che la valgono tutta. Per sempre.
Con un piccolo fiore giallo ti ho fatto i miei auguri. Ti ho dato un bacio. Sapevo che dopo pochi secondi ti saresti ritratta.
Non hai mai saputo abbracciare.
Ma io ho imparato lo stesso.

Auguri mamma.

Annunci

20 thoughts on “La mia fatica di esserti figlia

  1. Posso pensare di abbracciarti con tutto l’affetto che so donare?
    Lo stesso affetto che ho ricevuto, a mani piene, da mia madre che non c’è più ma che era molto diversa dalla tua e che penso
    ogni giorno, non solo in questo, anzi, questa ricorrenza mi sa di fasullo, di forzato.

    Bacione a te e a tua figlia che è una bambina fortunata. ❤

    Liked by 2 people

    • Ma che belle queste parole Laura. Accetto con gioia il tuo abbraccio, e lo ricambio sinceramente. Sono felice tu abbia avuto una madre così e, da un altro commento che ricordo, credo anche un padre.
      Sono grandi fortune.
      Io davvero spero di non far mai provare a mia figlia ciò che io ho provato.
      Buonanotte cara.❤

      Mi piace

  2. Io non ho avuto la mamma, o meglio ne ho goduto la presenza fino a sette anni. Una malattia l’ha portata via e quando avevo più bisogno di lei, lei non c’era. Ora che sono molto molto cresciuta il senso della sua mancanza è ancora fortissimo. Situazioni diverse, certo Lucia, ma credo simili nella percezione di vuoto.
    Un abbraccio grande.
    Primula

    Liked by 2 people

      • Mi domando cosa porti puntate il dito in termini di sollievo. Le esperienze sono tutte da rispettare e il modo di viverle assolutamente personale, legato alla sensibilità di ciascuno. Non capisco chi si erge a giudice degli altri scaricando su loro la propria sofferenza. Mah… Ma il mondo è vario.
        Buona giornata. 😊
        Primula

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...