Archivio | dicembre 2015

Buon 2016

image

Buon 2016 a tutti voi.
Non amo veglioni e festeggiamenti che sanno di divertimento “imposto” ma ognuno ha il suo modo di sentire, per cui spero che ognuno di voi passi la notte di San Silvestro che più gli somiglia.
Che possiate esser felici…in mezzo al caos di una festa, seduti a un tavolo tra mille portate, soli col vostro amore o la vostra famiglia, ma anche se andrete a letto, infischiandovene di botti e auguri.
L ‘importante, alla fine, é aver un motivo per sorridere.
Buon 2016 a chi fa mille propositi e a chi ha smesso di farli da tanto, stanco di vederli disattesi.
Buon 2016 a chi spera in questo nuovo anno di veder realizzato un sogno, una speranza. A chi sogni non ne ha più, auguro di essere sorpreso da qualcosa di bello, perché la vita non si sa davvero mai come vada.
Buon 2016 a chi “diventa più grande”  e a chi “invecchia”.
Buon 2016 a chi verrà al mondo in questo nuovo anno, sperando che, crescendo, possa migliorarlo questo mondo, ché i bimbi hanno tra le mani il futuro.
Buon 2016 a chi non ha nessuno che glielo possa augurare.
Buon 2016 a chi mi ha regalato sorrisi, risate, motivi per riflettere, a chi mi ha sorpreso, a chi mi ha insegnato qualcosa, a chi mi ha fatta sentire importante, stimata, a chi mi ha regalato speranza e incoraggiamento, ma anche oggetti, che a volte fanno bene all’anima anche un maglione nuovo o un mazzo di fiori.
Buon 2016 a chi ho fatto soffrire, scusandomi se a volte vado davvero “oltre”.
Buon 2016 a chi mi ama davvero, per come sono, e non per come “potrei essere” ,”dovrei essere” , “dovrei diventare”. Perché, chi ti ama, senza se e senza ma, alla fine non potrà che spingerti a migliorare.
Buon 2016 a chi mi ha fatta innamorare.

Buon 2016 a chi amo da sempre.

Lucia

Sei solo bellezza

image

Che cosa succede se io bacio tutti i luoghi del tuo corpo che ti hanno insegnato ad odiare?

Cosa succede se poso le mani su di te e le lascio così,
abbastanza a lungo finchè il mio calore aderisce al tuo
e tu dimentichi che fra la mia pelle e la tua c’è spazio?

Che cosa succede se mi piace tutto ciò che ti hanno detto di detestare e passo le mie giornate a sporcare il tuo cervello ben lavato?

Che succede se ti mostro nuove immagini di te stessa che hai accuratamente evitato di vedere allo specchio?

E se ti dicessi che tutto quello che dicono è sbagliato
e iniziassi a riempire le tue orecchie con parole vere
in una lingua che conosci ma hai smesso di parlare?

Che cosa succede se pianto nuovi fiori
nei luoghi ispidi dentro di te
e ti insegno i loro nomi e le stagioni della loro fioritura?

Che cosa succede se ti chiedo di non reciderli e permettere che invadano le tue vie e decorino tutta la tua vita?

Succede che non ti permetto di dimenticare mai
che non sei altro che bellezza.

Tyler Knott Gregson

L’ ho trovata cosí bella…

Lascia…

image

Lascia che io pianga. Lascia che ti parli del mio dolore. Permettimi di presentartelo, di fartelo conoscere, ma coi miei tempi. Ascoltando anche i silenzi, le pause, usando modi delicati. Lascia che le sofferenze di passato e presente trovino sedimento e pace in te, se possibile.

Ma il dolore non toglie nulla al mio amore.

Lucia

Analisi del 2015 del mio blog

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog.

Ecco un estratto:

La sala concerti del teatro dell’opera di Sydney contiene 2.700 spettatori. Questo blog è stato visitato circa 13.000 volte in 2015. Se fosse un concerto al teatro dell’opera di Sydney, servirebbero circa 5 spettacoli con tutto esaurito per permettere a così tante persone di vederlo.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Crea invidia l’Amore?

image

Crea invidia l’amore?
Crea invidia un amore esplicitato su mezzi pubblici come blog, fb e quant’altro?
Crea l’istintiva, più o meno voluta, reazione “distruttiva” da parte di chi lo “sente”?
La volontà di destabilizzare, insinuarsi, seminare zizzania?
Suscita il  pensiero “però non se lo merita?”
Se sí perché?
Perché l’essere umano vuole fare male al bene? Danneggiare la serenità o la speranza di una felicità?
E perché chi quel bene vorrebbe urlarlo al mondo deve essere solo considerato un “esibizionista”? Uno che vuol “mostrarsi”,  “farsi vedere”, “delimitare la proprietà”…dire “lui/lei é il mio amore”?
Posto che nessuno si possiede, che nessuno é mai davvero nostro, ma solo di sé stesso, dichiarare, in una comunità di amici virtuali l’amore per qualcuno…quanto danno fa alla relazione stessa?
Quanto poco vere o superficiali possono essere amicizie che, invece, tanto sembrano sincere?
Quanto diverso é dal dirlo in un contesto pubblico “reale” dove pure le invidie e le cattiverie sono ovunque?
E spesso fonte di pettegolezzo e chiacchericcio alle spalle?
Davvero non siamo capaci di essere felici per chi prova ad esserlo?
Quanta miseria e meschinità c’è in questa incapacità?

Lucia

“Tienimi per mano” di Hermann Hesse

Tienimi per mano al tramonto,
quando la luce del giorno si spegne
e l’oscurità fa scivolare il suo drappo di stelle… 
Tienila stretta quando non riesco a viverlo
questo mondo imperfetto… 
Tienimi per mano… 
portami dove il tempo non esiste…
Tienila stretta nel difficile vivere. 
Tienimi per mano… 
nei giorni in cui mi sento disorientata… 
cantami la canzone delle stelle dolce cantilena di voci respirate… 
Tienimi la mano, e stringila forte
prima che l’insolente fato possa portarmi via da te… 
Tienimi per mano e 
non lasciarmi andare… mai… 

(Herman Hesse)

Buon Natale Stella!

image

E alla fine il mio piu’ immenso Buon Natale a te, a te che amo come nessun altro al mondo, e da cui vengo riamata senza aspettativa alcuna. Perche’ tu sei mia figlia e io la tua mamma.
Sei l’inizio e la fine di tutto.
La spiegazione di ogni cosa.
Tu regali emozioni, sorrisi, risate e la “saggezza”del tuo veder tutto in un’ottica positiva.
Tu sei solo “Bene”.
La Luce perenne.
L’ incarnazione della Bellezza.
La mia Speranza.
Il Futuro, oltre la mia stessa vita.
E se oggi si celebra la nascita di Dio fatto Bambino io celebro con lui anche te, mia Bambina.
Buon Natale Stella.

Mamma

Buon Natale…a tutti

image

Buon Natale a chi ha il calore di una famiglia intorno
Buon Natale a chi é solo
Buon Natale a chi ha fatto l’albero e il presepe e a chi non ha nemmeno una casa dove stare.
Buon Natale a chi si scambierà regali e a chi l’unica cosa che può regalare é il proprio cuore
Buon Natale a chi ha il volto di una persona cara da accarezzare e a chi quel volto caro mancherà perché non c’è più.
Buon Natale alle persone anziane che hanno una vita di ricordi da celebrare e a chi quei ricordi ormai sfuggono cancellati da qualche malattia che li inchioda ad un triste presente.
Buon Natale a chi lavora
Buon Natale a chi darebbe qualsiasi cosa per averlo, un lavoro
Buon Natale a chi ha la fortuna di vedere lo spirito più vero di questa Festa brillare negli occhi di un bambino.
Buon Natale alle mamme in attesa di un figlio nel proprio grembo, o di uno che arriverà da lontano
Buon Natale a chi é triste, a chi piange, a chi soffre psicologicamente e fisicamente
Buon Natale a chi nasce e a chi sta per morire
Buon Natale agli innamorati che si baceranno a mezzanotte e a chi a mezzanotte scriverà “Auguri Amore” su whatsapp, perché il suo amore é lontano.
Buon Natale agli amici veri. A quelli che ci sono. Sempre. A quelli per i quali ci siamo. Sempre.
Buon Natale agli amici virtuali, tra cui ci sono anime talmente affini alla nostra da chiederci in quale altra vita li abbiamo incontrati.
Buon Natale a chi crede, e a mezzanotte celebra la nascita di Gesù  e anche a chi non crede ma fa di questa festa un momento di riunione vera.
Buon Natale a chi detesta il Natale sperando che magari, in un attimo di magia, colga uno sguardo, un profumo, una luce, legga delle parole che glielo facciano sentire un poco.
Buon Natale a chi amo e il cui cuore risiede nel mio.

Auguri davvero sinceri.
A tutti.

Lucia

La tua voce

image

Immagine da web

E fare l’amore
Anche solo ricordando
La tua voce calda
Che arriva ovunque
Il mio pensiero osi
Avvolgendo
Di brividi
Di calore
Ogni centimetro
Di questa pelle
Ancora sconosciuta.

Guida suadente
Per tutto ciò che verrà.

Lucia

“Ogni caso” (Ascolta come mi batte forte il tuo cuore)

image

Immagine da web

È accaduto prima. Dopo.
Più vicino. Più lontano. 
È accaduto non a te.

Ti sei salvato perché eri il primo.
Ti sei salvato perché eri l’ultimo.
Perché da solo. Perché la gente.
Perché a sinistra. Perché a destra. 
Perché la pioggia. Perché un’ombra.
Perché splendeva il sole.

Per fortuna là c’era un bosco.
Per fortuna non c’erano alberi.
Per fortuna una rotaia, un gancio, una trave, un freno,
un telaio, una curva, un millimetro, un secondo.
Per fortuna sull’acqua galleggiava un rasoio.

In seguito a, poiché, eppure, malgrado.
Che sarebbe accaduto se una mano, una gamba,
a un passo, a un pelo
da una coincidenza.

Dunque ci sei? Dritto dall’attimo ancora socchiuso?
La rete aveva solo un buco, e tu proprio da lì?
Non c’è fine al mio stupore, al mio tacerlo. 

Ascolta
Come mi batte forte il tuo cuore

Wislawa Szymborska