La gravidanza e il corpo delle donne

“Non c’é niente che renda tanto felici o tanto tristi, tanto orgogliose o tanto stanche quanto la maternità”
ELIA PARSONS

image

Immagine da web

Il corpo delle donne ha in se un’onnipotenza che madre natura ha riservato al genere femminile. Portare in grembo una vita, esserne l’unica, fondamentale, fonte di sopravvivenza, custode e scrigno.
È un dono, una responsabilità, un “potere” immenso, una vertigine. E quando si rimane incinte questa onnipotenza la si percepisce subito. Quella vita che inizia dipende da noi, le uniche in grado di poter decidere di farla crescere dentro di noi, o di rinunciarvi. Ogni gravidanza è un evento unico, un percorso che non sarà mai uguale a nessun altro, anche se si hanno più figli. E il corpo di una donna risponde a questo suo “impegno” in modo ogni volta diverso e non prevedibile.
Passeremo i primi mesi con la testa nel wc a vomitare l’anima?
Ingrasseremo in modo spropositato anche se non volevamo prendere più di 7 kg?
Inonderemo il nostro ventre di olio di mandorle dolci per scongiurare la comparsa di smagliature che, fregandosene di tutto, compariranno devastanti sul ventre di una 25enne risparmiando invece una quarantenne “primipara attempata”?
Verremo coperte di macchie marroni peggio di una tovaglia macchiata di caffè? O pelle e capelli diverranno belli come non mai?
Le nostre gambe si tramuteranno in una carta geografica percorsa da autostrade, strade e sentierini blu di vene e capillari che altro non aspettavano per farsi vedere?
Il nostro rigoglioso seno, che mai aveva raggiunto una quarta/quinta/sesta, fin dove crollerà a fine allattamento?
Il nostro pavimento pelvico solido come l’acciaio reggerà?
O capiremo dopo la gravidanza e il parto il vero significato della frase “farsela addosso dalle risate”?
Sì, qualcosa si può arginare, ma non credete a chi dopo il parto guarderà i vostri kg di troppo, le vostre smagliature o le vostre vene varicose dicendo che vi siete trascurate. Il più delle volte sono solo persone che hanno avuto fortuna. Poi ci sono tante altre grandiose scoperte, dalle ciambelle per sedersi per non morire di dolore, agli sciroppi che impediscano allo stomaco di bruciarvi peggio di una fiamma ossidrica esofago e bocca.
E poi la glicemia…
e la pressione…
E tutto questo se non ci son problemi ben più seri sui quali non mi inoltro nemmeno. Non è una passeggiata una gravidanza, se non per poche elette che ci guardano magari fulgenti dalla tv (immagini spesso mendaci, ma non per questo meno destabilizzanti). Non una passeggiata, ma il più grande miracolo del corpo femminile, che spesso ci lascerà segni per sempre, ma non guardiamoci disgustatate, facciamo ciò che è giusto fare per migliorarci, quando il nostro neonato non avrà più necessità di averci a disposizione 24 ore su 24, osserviamo piuttosto con tenerezza e orgoglio le tracce lasciate dalla più grande delle imprese di una creatura umana e a nessuno permettiamo di denigrarci.
E stiamo certe che per quella creatura che abbiamo messo al mondo siamo le più belle, comunque, sempre.

Lucia

Una magnifica fotogallery del corpo femminile, durante e dopo una gravidanza, aprendo questi link:

http://www.jadebeall.com/#!/index/G0000Wm35big.yVE

http://www.mammeoggi.it/donne-dopo-il-parto/7062/

Scritto con WordPress per Android

Annunci

One thought on “La gravidanza e il corpo delle donne

  1. Vero, non è una passeggiata…ma la natura ha programmato e se gli corrispondiamo non tradisce. Se così fosse il genere umano sarebbe estinto.
    Le donne hanno partorito per più di 5000 anni senza assistenza, molte non ce l’hanno fatta, la maggioranza si…su quella forza atavica io ho preparato il mio parto, su quella forza atavica ho creduto. Non ho sbagliato.
    Le mamme televisive? Sono solo canzonette…hanno tutto ciò che moltissime di noi non hanno, dall’aiuto al bene economico anche se dicono il contrario, ho frequentato ambienti moda tele. Comunque sono mamme e una mamma è sempre meravigliosa per i propri figli, anche quando non corrisponde.
    Buona serata, un abbraccio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...