Cara Lucia piccola,

image


Cara Lucia piccola,
Vorrei essere stata lí, quando muovevi i tuoi primi timidi passi nel mondo. Avevi paura, ma eri talmente mite e buona che nemmeno palesavi i tuoi disagi, le tue inquietudini, le tue lacrime.
Come un soldatino nascondevi l’angoscia nel tuo piccolo cuore e facevi la” bambina brava”.
Avresti voluto qualcuno che ti abbracciasse per farti coraggio, ti lasciasse in pegno una carezza, ma andavi avanti lo stesso, disarmata.
Io ti avrei stretta forte piccola, ti avrei detto che capivo quanto eri coraggiosa, ma che potevi anche cedere alla paura, far la bimba, fare i capricci, ci saremmo parlate, ci saremmo amate e capite.
Sarei stata lì, a tenerti la mano, nelle notti buie in cui la tua piccola anima, già troppo sensibile, era turbata dall’idea della morte, ma non riuscivi a trovare le parole, troppo adulte, per spiegarlo.
Ti avrei detto mille volte quanto eri bella e brava, come tutti ti dicevano, tranne la tua mamma e il tuo papà, te lo avrei detto mille volte e mille volte ti avrei rassicurata che ti avrei amata lo stesso, tanto quanto, se non lo fossi stata.
Ero lì, cucciola, nel battito futuro del tuo cuore ma non potevo far nulla.
Alla fine mi hai custodita tu, nel tuo piccolo cuore coraggioso, mi hai protetta, difesa, come hai potuto, dallo scempio che volevano fare della tua diversità, del tuo istintivo anticonformismo.
La mia sopravvivenza la devo a te.
È stata una battaglia dura che ha lasciato cicatrici brutte, alcune ancora aperte e dolorosissime.
Siamo arrivate qui, ora io ti custodisco nel battito bambino del mio cuore.
Ma avrei voluto esserci, stringerti forte, prenderti la mano e regalarti l’amore che cercavi.
Perdonami.
Ti amo tanto
.

La tua Lucia Grande.

Elisa “Ti vorrei sollevare” feat. Giuliano Sangiorgi (official video)

Annunci

15 thoughts on “Cara Lucia piccola,

  1. M’hai fatto piangere, perchè ho sentito tutto il dolore di Lucia piccola, e anche io sarei voluta essere lì e abbracciarla, accarezzarla, farla giocare, scaldargli il cuore e allontanare le paure.
    Tu lo hai fatto, tu eri già lì e se oggi dici che “La mia sopravvivenza la devo a te” è perchè tu c’eri anche se ancora non lo sapevi, tu l’hai stretta forte, l’hai presa per mano e gli hai regalato amore, anche se questo non era il tuo compito.
    Non ti devi perdonare, non hai nulla da farti perdonare, sono gli altri che ti devono chiedere perdono.
    Lucia Grande, amala Lucia piccola, perchè è bella ancora come nella foto, ha l’anima bella perchè sei tu quell’anima.
    E stringi la tua bambina sempre perchè non debba mai scrivere a Stella piccola.
    Ti abbraccio, anzi vi abbraccio Lucia piccola, Lucia Grande.

    Mi piace

    • Ecco…e questo tuo commento ha commosso me.
      Mi sei sempre più cara Paola. Grazie per queste parole.
      È stata una bimba in gamba Lucia piccola, spero davvero che la mia Stella non si debba sentire così.
      Un abbraccio a te.

      Mi piace

  2. Pingback: Cara piccola me | La smistalettere

  3. La piccola Stellina è quasi un tuo clone… Lucia, nome che viene da “Luce”, Stella, della cui Luce rifulge… Tu non lascerai che l’esperienza della piccola Lucia venga vissuta dalla piccola Stella. Forse la piccola te si è preparata, senza saperlo, all’amore più grande della sua vita. La piccola Stellina ha una grande mamma, amica mia, e la grande Lucia ha questa piccola Lucia come tesoro di scrigno. Apri questo scrigno, è lì, dentro ai tuoi occhi…
    :-*

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...