Caro amore ti scrivo… ( a pag 19 la mia lettera: ” L’AMORE AI TEMPI DI FACEBOOK ” )

image

Carissimo,

La mente, il cuore, il corpo scherzano con me.Tanta sofferenza fisica,
delusioni da uomini, pochi, che ho avuto. Lunghe relazioni, finite, nella migliore delle ipotesi, con una faticosa evoluzione verso una grande amicizia, nella più difficile, con un abbandono, incinta, in difficoltà, ed una bimba non riconosciuta. Negli altri casi, seppellita, sotto un mare di illusioni, e macerie di castelli in aria caduti. La più dolorosa, l’ultima…sedici anni più di me, tanta tenerezza, tanta comprensione,
tanto amore, progetti, sogni e poca forza d’animo, un uomo troppo fragile.
Mah…Qualcuno diceva: “non esistono ostacoli troppo grossi. Solo motivazioni troppo piccole “.
Non so…io ci credo, ci cado, sempre.
Io, seppur non ne sono certa, credo mi si possa amare, credo di poter dare amore.
Credo in un progetto comune, credo nella condivisione, nella comprensione, nella sensibilità, nei compromessi accettabili, nel rispetto, nella tenerezza, nell’attrazione.
Credo nelle idee e le visioni del mondo che si incontrano, si mescolano e nei corpi che si fondono.
Pensieri ed umori. Opinioni, credo personali, sudore e sperma.
Credo nel romanticismo di parole e gesti e nel piacere del sesso.
Spirito e corpo, parole e chimica.
Credo nei sogni ad occhi aperti, e, nonostante la non giovanissima età, i miei pensieri volano ogni tanto a te, uomo “virtuale”, conosco le tue parole, amo ciò che scrivi, i sentimenti che sai esprimere, la forte empatia.
Non mostri il tuo volto, abiti in un luogo lontano. Sì…ci fosse un’altra vita, un po’ di salute in più, credo proverei a cercarti.
Ci fosse un altra vita vorrei potessi leggere dentro questi occhi verdi…vorrei leggere nei tuoi, sconosciuti.
Ci fosse un’altra vita vorrei conoscere il tocco della tua mano…sentire il tuo sapore.
Forse, conoscendoci, col tempo non ce l’avremmo fatta.
Forse non ci saremmo piaciuti.
Forse non saremmo stati in grado di aiutarci.
Non lo sapremo, non era il destino di questa vita.
Ma ci sono anche scrigni in cui si mettono sogni che non si realizzeranno.
Preziosi ed iimpossibili,
come i figli che molte donne non possono avere, ma che porteranno, sempre, nel cuore e nei pensieri.
Resterai un sogno prezioso ed impossibile, ma che non fa male,
mi scalda l’anima sapere che esisti.
Alcune persone fanno sembrare migliore il mondo, solo sapendo che esistono.
Un solo regalo, in questa vita.
Il tuo volto. Se puoi.

Lucia

image

*Les Amants (Gli Amanti) è un dipinto di René Magritte del 1928, realizzato con la tecnica dell’olio su tela (54cmx73cm).

Scritto con WordPress per Android

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...