Auguri.

image

Auguri a chi non festeggia.
Auguri a chi andrà a letto alle dieci e magari a mezzanotte guarderà i fuochi dalla finestra.
Auguri ha chi è costretto a festeggiare separato dai propri figli.
Ai figli che avranno accanto solo mamma o solo papà, perché loro amano entrambi, ma mamma e papà non si amano più.
Auguri a chi questa notte penserà ad una persona cara che ha perso, e a cui non basta pensare che “è vicina lo stesso”, per ricacciare indietro le lacrime.
Auguri a chi è in ospedale, a combattere la battaglia per la vita.
A chi è anziano e solo.
A chi ha mille perché, per una vita ingiusta e dolorosa, e nessuna risposta.
A chi dovrà tenere il riscaldamento spento, nonostante neve e  gelo, perché non ci sono più i soldi per pagarlo.
Auguri a chi al gelo ci deve dormire, perché una casa non ce l’ha più e la strada è la sua casa.
Auguri a chi piange, con gli occhi o nel cuore, qualsiasi sia il motivo.
Il mio pensiero va a voi, a voi i miei auguri più inutili e sentiti, che qui quasi nessuno leggerà, ma senza nessun buonismo, seppur sembreró invece retorica e scontata.
Auguri che almeno per qualcuno qualcosa cambi.
In qualche modo.
Davvero.

Lucia

Immagine dalla pagina Facebook “Colors for you”

Scritto con WordPress per Android

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...